top of page

Devo scegliere un nuovo cucciolo destinato ad attività sportiva: cosa devo valutare?

Aggiornamento: 25 ott 2022

Quando siamo nella condizione di dover scegliere il cucciolo che dovrà affiancarci nello sport, spesso entriamo in confusione e criteri emotivi prendono il sopravvento sulla razionalità e l’obiettività. Di seguito vi riporto degli elementi utili da prendere in considerazione durante la scelta del nostro nuovo compagno di vita e di sport.



La prima considerazione da fare è quali elementi dipendono dalla genetica (lavoro dell’allevatore) e quali vengono influenzati dall’ambiente (la nostra gestione)

  • Struttura fisica

  • Salute

  • Coraggio

  • Addestrabilità

  • Determinazione e motivazione


Struttura fisica

È puramente genetica nonostante nel tempo la scarsa forma fisica può condurre a scarse performance. Il fattore determinante in agility per prevenire infortuni e lesioni è l’angolazione degli arti.

È possibile eseguire una valutazione intorno alle 8 settimane di vita però la crescita che successivamente avviene può alterare temporaneamente la struttura per cui la valutazione dopo le 9-10 settimane può essere imprecisa.

Bisognerebbe scegliere un cucciolo con un giusto rapporto tra angolazione anteriore e posteriore al fine di consentire un’andatura regolare ed equilibrata.

Caratteristiche fisiche che predicono la struttura dell’adulto

  • Quantità di osso

  • Angolazione della scapola

  • Lunghezza dell’omero

  • Lunghezza del corpo

  • Lunghezza del collo

  • Forma della linea dorsale

  • Angolazione posteriore

  • Attaccatura della coda


Salute

La salute è un fattore che dipende in parti uguali da genetica e ambiente. Quando scegli un nuovo cucciolo affidati ad un allevatore serio, che si impegna a migliorare la salute della razza. Gli allevatori onesti saranno felici di discutere i problemi della razza e lavorano attivamente per ridurre l’incidenza della malattie ereditarie. Chiedi all’allevatore di mostrarti i test genetici dei genitori, le loro radiografie ufficiali riguardanti displasia di anche e gomiti, malattie genetiche dell’occhio.


Coraggio (tempra)

Chiediamo ai nostri cani di viaggiare con noi in nuove città, dormire in strani alberghi, per poi arrivare in campi di agility sconosciuti ed esibirsi come se nulla fosse. A nessun cane piacciono continui cambiamenti nell’ambiente, ma i cani temprati hanno il coraggio di affrontare queste sfide e fare bene. Di base questa caratteristica è sicuramente genetica ma deve essere alimentata da esperienza e socializzazione in modo che il cane impari che il suo coraggio non gli procura brutte esperienze. Come posso valutare la tempra di un cucciolo? Posso spostare il cucciolo in vari luoghi, esponendolo a nuovi suoni, odori ecc., poi lo osservo. Qualche momento di esitazione è consentito ma alla fine voglio un cane che accetti la nuova situazione e che abbia un atteggiamento esplorativo con testa alta e corpo eretto piuttosto che ritirarsi.


Addestrabilità (docilità)

Tra un cane intelligente ed uno docile scelgo il secondo in quanto il primo non sarebbe disposto a seguire quel che chiedo per cui potrebbe essere un pessimo compagno per l’agility. Un test importante per valutare l’addestrabilità di un cucciolo è il riporto faccio rotolare davanti al cucciolo un pallina di carta, quello che vorrei è che il cucciolo la insegua e che preferibilmente la riporti (almeno per un tratto). Ciò dimostra il desiderio di entrare in contatto con me e una curiosità per l’ambiente.


Motivazione (drive)

Trattasi di un concetto sfuggente ma facilmente riconoscibile in un cane. È rappresentato dal desiderio di giocare e l’ansia di tornare al gioco nonostante le gambe tremino a causa di una corsa fatta precedentemente, è il desiderio di lavorare, giocare, di concentrarsi e di impegnarsi. Probabilmente la motivazione ha una forte componente genetica infatti cani ‘”sfortunati” con ambiente povero e pulsione elevata passano il tempo a scavare, abbaiare, masticare incessantemente (anche proprie parti del corpo). Non è facile individuarla nel cucciolo per cui cerco di valutare quella dei genitori.


26 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page